ISTRUZIONI PER L’USO

8 videotutorial per imparare tutto sui prodotti TRASCACCO!

TRASCACCO, il regolo musicale multifunzione, è utilizzabile in abbinamento ai moduli per lo studio dello strumento,
files pdf scaricabili gratuitamente dall’area download.
Imparare gli accordi, le scale, capire come trasportare un brano da una tonalità a un’altra attraverso l’uso del TRASCACCO, aiuta a comprendere le basi dell’armonia musicale. Memorizzare la posizione di un accordo trovata su un prontuario o su un dispositivo digitale o costruire l’accordo con consapevolezza, sono esperienze profondamente diverse: la prima è mnemonica, la seconda accresce l’intelletto.
La musica è magia, emozione, danza e pelle d’oca. La musica è un vero connettore d’anime, un social network reale (NON VIRTUALE), la musica è risate, pianti, commozioni, divertimento e svago. Per arrivare a produrre tutti questi stati d’animo, per sentirli e per trasmetterli, è necessario attraversare la via della comprensione profonda e dell’esercitazione.
Suonare uno strumento è una delle più belle esperienze che l’essere umano possa sperimentare, è una disciplina che arricchisce sia il musico sia il suo pubblico.
Coloro che si ribellano ai rigidi metodi accademici per indole o per carattere, troveranno nel TRASCACCO un alleato incoraggiante.

ACQUISTA

ISTRUZIONI PER L’USO

8 videotutorial per imparare tutto sui prodotti TRASCACCO!

TRASCACCO, il regolo musicale multifunzione, è utilizzabile in abbinamento ai moduli per lo studio dello strumento, files pdf scaricabili gratuitamente dall’area download.
Imparare gli accordi, le scale, capire come trasportare un brano da una tonalità a un’altra attraverso l’uso del TRASCACCO, aiuta a comprendere le basi dell’armonia musicale. Memorizzare la posizione di un accordo trovata su un prontuario o su un dispositivo digitale o costruire l’accordo con consapevolezza, sono esperienze profondamente diverse: la prima è mnemonica, la seconda accresce l’intelletto.
La musica è magia, emozione, danza e pelle d’oca. La musica è un vero connettore d’anime, un social network reale (NON VIRTUALE), la musica è risate, pianti, commozioni, divertimento e svago. Per arrivare a produrre tutti questi stati d’animo, per sentirli e per trasmetterli, è necessario attraversare la via della comprensione profonda e dell’esercitazione.
Suonare uno strumento è una delle più belle esperienze che l’essere umano possa sperimentare, è una disciplina che arricchisce sia il musico sia il suo pubblico.
Coloro che si ribellano ai rigidi metodi accademici per indole o per carattere, troveranno nel TRASCACCO un alleato incoraggiante.

ACQUISTA

SUONARE È PIÙ FACILE

8 videotutorial per scoprire i segreti di TRASCACCO

Imparare gli accordi e le scale, capire come fare la trasposizione di un brano con TRASCACCO, ti consentirà di capire facilmente l’armonia musicale.
Costruire l’accordo con consapevolezza è un modo per accrescere l’intelletto, un’esperienza tattile molto più ricca rispetto alla fredda e impalpabile memorizzazione attraverso i dispositivi digitali.
Se i rigidi metodi accademici non fanno per te, troverai in TRASCACCO un alleato incoraggiante.

Il regolo musicale multifunzione è utilizzabile in abbinamento ai moduli per lo studio dello strumento, disponibili in formato pdf nell’area download.

Tutti gli accordi

Ricavare gli accordi con il TRASCACCO è molto semplice: le finestre degli accordi maggiori e minori (5) mostrano le triadi (insieme di tre note) subito dopo aver disposto la tonica dell’accordo nella finestra della nota base (4). Con lo stesso sistema sono visualizzabili gli accordi diminuiti (13). Es.: SOL min. = SOL, SIb, RE; SOL dim. = SOL, SIb, REb.
Per comporre gli accordi più complessi, aggiungere alla triade base la nota della finestra principale (7) corrispondente al grado richiesto (3). Es.: SOL min. 6 = SOL/SIb/RE/MI. In alcuni casi, evidenziati dal rettangolino (6), è consuetudine aggiungere oppure omettere una o più note (12). Es.: SOL 5+ = SOL/SI/RE# in quanto la “5+” omette la “5” che sarebbe il SOL della triade base; SOL 9+ = SOL/SI/RE/FA/SIb.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Le scale principali in tutte le tonalità

Con il TRASCACCO è possibile leggere 6 scale in ogni tonalità. Disporre la prima nota che compone la scala (tonica) nella finestra della nota base (4). Leggere nella finestra principale (7) le note corrispondenti alla scala scelta (2). La freccia destra (>) indica le note da leggere in modo ascendente, quella sinistra (<) in modo discendente, la freccia doppia (< >) le note da leggere in entrambe i sensi. Es. scala minore melodica di SOL: SOL, LA, SIb, DO, RE, MI, FA#, SOL, FA, MIb, RE, DO, SIb, LA e SOL.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

La trasposizione dei brani

Per la trasposizione consigliamo vivamente l’utilizzo del modulo pdf scaricabile dall’area download. Spieghiamo come trasportare un brano con un esempio. Prendiamo il classico “giro di DO”. Gli accordi che compongo il giro di DO sono: DO, LAmin, FA, SOL. La tonalità originale è DO. Per prima cosa posizionare il cursore (1) in modo che la tonalità originale, nell’esempio DO, si trovi nella finestra della nota base (4). Leggere nelle ottave per il trasporto (3) l’altezza (in gradi) di ogni nota/accordo (7) che compone il brano: 1°, 6°, 4° e 5°. Volendo ora suonare il “giro di SOL”, disporre il SOL nella finestra della nota base (4) e leggere nella finestra principale (7) le note corrispondenti ai gradi letti in precedenza: SOL, MImin, DO e RE.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

La notazione internazionale

La nota base (4) in italiano, è tradotta nella notazione internazionale (9). Il consiglio è senza dubbio quello di fare un piccolo sforzo e imparare a memoria le corrispondenze tra le sette lettere. Personalmente ho adottato un piccolo trucco mnemonico. “Ci DOniamo un viaggio DiREtto per l’EMIsfero sud, dove Furbe FAte Girano SOLe AlLA Birreria SIlvestro!”
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Le note sul rigo musicale

Per visualizzare una data nota sul rigo musicale, disporla nella finestra della nota base (4) e poi leggerla nella chiave desiderata (10). Il procedimento è applicabile anche in modo inverso. In chiave di violino sono riportate due ottave.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

L’intonazione tra strumenti

Per poter eseguire la medesima melodia con strumenti di diversa intonazione, usare la tabella (11). Per questa operazione ignorare la nota base. La riga superiore indica l’intonazione dello strumento, quella inferiore la nota corrispondente; facendo scivolare il cursore (1) si effettuano tutti gli abbinamenti. Es.: chitarra e clarinetto sono strumenti rispettivamente in DO e in SIb. Quando la chitarra suona un DO il clarinetto suona il RE, facendo scivolare il SOL (riga inferiore) sotto al DO (riga superiore) si vede che la chitarra suona SOL e il clarinetto suona LA.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Utilità e curiosità

Ergonomia del TRASCACCO  e utilità come l’intonazione dei principali strumenti, i suoni omofoni, la posizione delle note sul pianoforte e sulla tastiera della chitarra. Le istruzioni sempre con te nel retro del TRASCACCO, il regolo che può stare nella custodia del tuo strumento, tra le pagine di un libro o in un taschino.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Analogico vs digitale

Nell’era digitale il TRASCACCO funziona e fornisce centinaia di risposte senza utilizzare elettricità. Al TRASCACCO ci si affeziona e più lo si usa più lo si apprezza.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Tutti gli accordi

Ricavare gli accordi con il TRASCACCO è molto semplice: le finestre degli accordi maggiori e minori mostrano le triadi (insieme di tre note) subito dopo aver disposto la tonica dell’accordo nella finestra della nota base. Con lo stesso sistema sono visualizzabili gli accordi diminuiti. Es.: SOL min. = SOL, SIb, RE; SOL dim. = SOL, SIb, REb.
Per comporre gli accordi più complessi, aggiungere alla triade base la nota della finestra principale corrispondente al grado richiesto. Es.: SOL min. 6 = SOL/SIb/RE/MI. In alcuni casi, evidenziati dal rettangolino, è consuetudine aggiungere oppure omettere una o più note. Es.: SOL 5+ = SOL/SI/RE# in quanto la “5+” omette la “5” che sarebbe il SOL della triade base; SOL 9+ = SOL/SI/RE/FA/SIb.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Le scale principali in tutte le tonalità

Con il TRASCACCO è possibile leggere 6 scale in ogni tonalità. Disporre la prima nota che compone la scala (tonica) nella finestra della nota base. Leggere nella finestra principale le note corrispondenti alla scala scelta. La freccia destra (>) indica le note da leggere in modo ascendente, quella sinistra (<) in modo discendente, la freccia doppia (< >) le note da leggere in entrambe i sensi. Es. scala minore melodica di SOL: SOL, LA, SIb, DO, RE, MI, FA#, SOL, FA, MIb, RE, DO, SIb, LA e SOL.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

La trasposizione dei brani

Per la trasposizione consigliamo vivamente l’utilizzo del modulo pdf scaricabile dall’area download. Spieghiamo come trasportare un brano con un esempio. Prendiamo il classico “giro di DO”. Gli accordi che compongo il giro di DO sono: DO, LAmin, FA, SOL. La tonalità originale è DO. Per prima cosa posizionare il cursore in modo che la tonalità originale, nell’esempio DO, si trovi nella finestra della nota base. Leggere nelle ottave per il trasporto l’altezza (in gradi) di ogni nota/accordo che compone il brano: 1°, 6°, 4° e 5°. Volendo ora suonare il “giro di SOL”, disporre il SOL nella finestra della nota base e leggere nella finestra principale le note corrispondenti ai gradi letti in precedenza: SOL, MImin, DO e RE.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

La notazione internazionale

La nota base in italiano, è tradotta nella notazione internazionale. Il consiglio è senza dubbio quello di fare un piccolo sforzo e imparare a memoria le corrispondenze tra le sette lettere. Personalmente ho adottato un piccolo trucco mnemonico. “Ci DOniamo un viaggio DiREtto per l’EMIsfero sud, dove Furbe FAte Girano SOLe AlLA Birreria SIlvestro!”
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Le note sul rigo musicale

Per visualizzare una data nota sul rigo musicale, disporla nella finestra della nota base e poi leggerla nella chiave desiderata. Il procedimento è applicabile anche in modo inverso. In chiave di violino sono riportate due ottave.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

L’intonazione tra strumenti

Per poter eseguire la medesima melodia con strumenti di diversa intonazione, usare la tabella. Per questa operazione ignorare la nota base. La riga superiore indica l’intonazione dello strumento, quella inferiore la nota corrispondente; facendo scivolare il cursore si effettuano tutti gli abbinamenti. Es.: chitarra e clarinetto sono strumenti rispettivamente in DO e in SIb. Quando la chitarra suona un DO il clarinetto suona il RE, facendo scivolare il SOL (riga inferiore) sotto al DO (riga superiore) si vede che la chitarra suona SOL e il clarinetto suona LA.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Utilità e curiosità

Ergonomia del TRASCACCO  e utilità come l’intonazione dei principali strumenti, i suoni omofoni, la posizione delle note sul pianoforte e sulla tastiera della chitarra. Le istruzioni sempre con te nel retro del TRASCACCO, il regolo che può stare nella custodia del tuo strumento, tra le pagine di un libro o in un taschino.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Analogico vs digitale

Nell’era digitale il TRASCACCO funziona e fornisce centinaia di risposte senza utilizzare elettricità. Al TRASCACCO ci si affeziona e più lo si usa più lo si apprezza.
Guarda il TRASCACCO in azione nel video qui di fianco!

Ricava tutti gli accordi

Ricavare gli accordi con il TRASCACCO è molto semplice: le finestre degli accordi maggiori e minori mostrano le triadi (insieme di tre note) subito dopo aver disposto la tonica dell’accordo nella finestra della nota base. Con lo stesso sistema sono visualizzabili gli accordi diminuiti.
Nel video trovi approfondimenti e le istruzioni per ricavare accordi più complessi.

ACQUISTA

Leggi le scale in tutte le tonalità

Con il TRASCACCO è possibile leggere 6 scale in ogni tonalità. Disponi la prima nota che compone la scala (tonica) nella finestra della nota base. Leggi nella finestra principale le note corrispondenti alla scala scelta: la freccia destra (>) indica le note da leggere in modo ascendente, quella sinistra (<) indica in modo discendente, la freccia doppia (< >) indica le note da leggere in entrambe i sensi.
Guarda il video, ti chiarirà ogni eventuale dubbio.

ACQUISTA

Fai la trasposizione del tuo brano preferito

Per la trasposizione ti consiglio vivamente l’utilizzo del modulo pdf scaricabile dall’area download. Per prima cosa posiziona il cursore in modo che la tonalità originale si trovi nella finestra della nota base. Leggi nelle ottave per il trasporto l’altezza (in gradi) di ogni nota/accordo che compone il brano: 1°, 6°, 4° e 5°.
Nel video ti spiego come fare, aiutandoti con l’apposito modulo.

ACQUISTA

La notazione internazionale

La nota base in italiano è tradotta nella notazione internazionale. Il consiglio è senza dubbio quello di fare un piccolo sforzo e imparare a memoria le corrispondenze tra le sette lettere. Personalmente ho adottato un piccolo trucco mnemonico, che puoi personalizzare a tuo gusto: “Ci DOniamo un viaggio DiREtto per l’EMIsfero sud, dove Furbe FAte Girano SOLe AlLA Birreria SIlvestro!”

ACQUISTA

Le note sul rigo musicale

Per visualizzare una data nota sul rigo musicale, disponila nella finestra della nota base e poi leggila nella chiave desiderata. Puoi applicare il procedimento anche in modo inverso. In chiave di violino sono riportate due ottave.

ACQUISTA

L’intonazione tra strumenti

Per poter eseguire la medesima melodia con strumenti di diversa intonazione, usa la tabella. Per questa operazione puoi ignorare la nota base. La riga superiore indica l’intonazione dello strumento, quella inferiore la nota corrispondente; se farai scivolare il cursore, effettuerai automaticamente tutti gli abbinamenti.
Guarda il video per comprendere meglio la procedura.

ACQUISTA

Utilità e curiosità

Ergonomia del TRASCACCO e altre utilità: scopri l’intonazione dei principali strumenti, i suoni omofoni, la posizione delle note sul pianoforte e sulla tastiera della chitarra.

ACQUISTA

Analogico vs digitale

Nell’era digitale, TRASCACCO funziona e fornisce centinaia di risposte senza utilizzare elettricità. Ti affezionerai a TRASCACCO, più lo si userai e più lo apprezzerai.

ACQUISTA

contatti

Per ogni richiesta di natura tecnica o commerciale non esitare a contattarci.

Dichiaro di aver letto le condizioni sulla privacy qui riportate

contatti

Per ogni richiesta di natura tecnica o commerciale non esitare a contattarci.

Dichiaro di aver letto le condizioni sulla privacy qui riportate

contatti

Per ogni richiesta di natura tecnica o commerciale non esitare a contattarci.

Dichiaro di aver letto le condizioni sulla privacy qui riportate